Come risparmiare sui costi dell’auto

Come risparmiare sui costi dell'auto
0 Flares 0 Flares ×

Acquistare un’ autovettura e mantenerla ha dei costi che possono incidere pesantemente sul budget familiare. A meno che non si adottino degli accorgimenti per risparmiare sulle principali voci di spesa: manutenzione, carburante e assicurazione.

Manutenzione: controllare i pneumatici

Le spese di manutenzione sono variabili, poichè dipendono da alcuni parametri quali l’età dell’automobile e i chilometri percorsi. Non tutti sanno ad esempio che se i pneumatici sono sgonfi i consumi di benzina aumentano. Per contenere i costi di manutenzione dell’auto è quindi utile tenere sotto controllo mensilmente la pressione delle gomme, in modo da ottenere un risparmio anche fino al 40%. I pneumatici sgonfi inoltre si consumano più in fretta ed incidono parecchio sulla sicurezza e la tenuta su strada. Per la revisione periodica obbligatoria è consigliabile rivolgersi ad officine appartenenti a catene specializzate, che in genere offrono un servizio migliore a prezzi più contenuti.

Carburante: alla ricerca del distributore più vantaggioso

Nel nostro Paese il costo della benzina supera di gran lunga quello di altri paesi europei. Proprio per questo motivo oggi la maggior parte delle persone non fa più il rifornimento di benzina o gasolio a caso, ma sceglie attentamente il distributore a cui rivolgersi. I costi inferiori sono quelli delle c.d. “pompe bianche” che non appartengono ad alcuna compagnia petrolifera. Qui è possibile ottenere un cospicuo risparmio, anche dieci centesimi in meno su ogni litro di benzina. Per risparmiare sui costi del carburante è inoltre utile adottare uno stile di guida senza repentini cambiamenti di marcia e prendere l’abitudine di spegnere la macchina quando si resta imbottigliati a lungo nel traffico.

Assicurazione: il risparmio è possibile

I costi di assicurazione in Italia (soprattutto al Sud) sono tra i più alti di Europa. Ma anche in questo caso gli automobilisti si sono fatti furbi e hanno imparato a scovare le offerte più vantaggiose presenti sul web. In Rete si possono confrontare diversi preventivi, mentre un altro accorgimento è quello di farsi installare  la “black box”. Si tratta di una “scatola nera” che registra tutto anche in caso di sinistri. In caso di installazione le compagnie assicurative assicurano uno sconto che sfiora il 15% sul costo totale della polizza. Occhio alle garanzie accessorie inserite nel contratto, poichè spesso sono del tutto inutili. Se si utilizza poco la macchina sarebbe l’ideale optare per una polizza a chilometri. Per esigenze particolari si può valutare la convenienza di stipulare assicurazioni temporanee.

Acquistare l’auto a rate

Nella maggior parte dei casi l’acquisto dell’automobile avviene tramite finanziamento. Se si opta per tale modalità di pagamento il consiglio è di verificare attentamente tutte le condizioni del contratto, in particolare il Taeg. Spesso succede che la comodità di pagare a rate in realtà incide parecchio sul costo di acquisto. Per ottenere un risparmio incisivo sui costi del carburante, meglio optare per un’automobile dotata di motore gpl (o metano). L’acquisto di una vettura a gpl consente di risparmiare anche su un’altra voce di spesa abbastanza pesante per gli automobilisti: il bollo.

Car sharing: l’auto in condivisione

Condividere l’automobile tra più persone è una soluzione moderna ed efficace per risparmiare. Oggi esistono compagnie e portali web che propongono il car sharing e mettono in contatto tra loro le persone che hanno le stesse esigenze di condivisione.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *