Certificato di residenza o storico di residenza? Le differenze tra questi due importanti documenti

Certificato di residenza o storico di residenza? Le differenze tra questi due importanti documenti

Se avete bisogno di un documento che riporti le informazioni relative alla vostra residenza, potete richiedere due diverse tipologie di certificazione: il certificato di residenza oppure lo storico di residenza. Andiamo insieme a scoprire quali sono le differenze tra questi due documenti e quali le modalità per richiederli.

La residenza è l’indirizzo presso cui una persona vive in modo abituale. Il certificato di residenza è il documento che accerta questo indirizzo. Ovviamente è quasi impossibile che una persona abbia avuto sempre la stessa residenza; solitamente anzi tutti nella vita sono soliti cambiare casa più volte, spesso già durante l’infanzia, di sicuro in seguito quando si decide di avere una vita autonoma, lontano dal nido familiare. Il certificato di residenza non riporta questi cambiamenti, questi traslochi per così dire che si è dovuto intraprendere durante la propria vita, ma solo la residenza attuale. Se ciò di cui avete bisogno è un documento che accerti invece tutti questi cambiamenti, è lo storico di residenza che dovete chiedere, anche chiamato molto più semplicemente certificato di residenza storica.

La richiesta di queste due certificazioni può essere effettuata semplicemente recandosi presso gli uffici anagrafici del comune di riferimento, muniti ovviamente di un documento di identità. Potete richiedere un certificato che riguarda la vostra persona, ma potete anche richiedere un certificato per ogni altro soggetto, purché conosciate tutti i suoi dati, non solo nome, cognome, data di nascita e luogo, ma anche l’ultimo indirizzo di residenza. Vi verrà chiesto anche il motivo per cui state chiedendo questo documento.

Recarsi presso gli uffici anagrafici non è sempre possibile. Oggi sono sempre più numerose le persone che hanno uno stile di vita davvero molto frenetico e che proprio non riescono a trovare il tempo per iter burocratici di questa tipologia, irretiti in mille impegni, in orari di lavoro davvero disastrosi, nelle responsabilità familiari, con figli da portare quindi a scuola e da andare a riprendere, da accompagnare poi in palestra o a casa degli amici. Non solo, la richiesta di questo genere di certificazioni può anche partire da persone anziane che magari vivono lontano dagli uffici e che non guidano più da anni oppure da persone disabili per le quali riuscire a raggiungere il centro della città potrebbe essere piuttosto problematico. Per fortuna che oggi la richiesta del certificato di residenza può essere inoltrata anche direttamente online, tramite appositi portali web specializzati proprio in questa tipologia di servizio.

Certo, una richiesta di questo genere ha un prezzo. Possiamo però assicurarvi che si tratta di prezzo molto basso e che vale la pena spendere qualche euro per questa comodità. A differenza di ciò che accade con altre tipologie di documenti, non è possibile richiedere l’invio sulla propria casella di posta elettronica. Si tratta infatti di un documento ufficiale che è disponibile solo ed esclusivamente in versione cartacea. Lo riceverete comodamente comunque nel giro di poco tempo direttamente a casa vostra, proprio quello che ci vuole per ottenere i documenti di cui si ha bisogno senza più alcun tipo di pensiero.